IT-CM- Tecnologie chimiche industriali

TECNOLOGIE CHIMICHE INDUSTRIALI

 

Contenuti

Trasporto di materia ed energia; conduzione, convezione e irraggiamento -  Regimi di moto dei liquidi - Termodinamica, equilibri fisici e chimici ed esempi applicativi ai processi -  Modelli cinetici di base dei reattori, cinetica chimica -  Operazioni Unitarie, processi, cicli di lavorazione e relativi reflui  anche in relazione al territorio - Bilanci di materia ed energia applicati alle operazione unitarie - Prestazione e funzioni delle apparecchiature di processo -  Banche dati per la compatibilità ambientale e la sicurezza - Regolazione e controllo dei processi - Caratteristiche fisiche, chimico-fisiche, prestazionali, di qualità, di gestione di materie prime, prodotti e fluidi di servizio - Sostenibilità ambientale dei processi e analisi del ciclo di vita dei Prodotti - Norme di sicurezza e prevenzione. Procedure di smaltimento dei reflui -  Schemi di processo per le operazioni unitarie e norme UNICHIM - Elementi di software CAD - Software per acquisizione dati, controllo e simulazione; controllo di apparecchiature e di impianti pilota - Processi rilevanti in campo ambientale, dei vettori energetici, dei materiali, delle biotecnologie anche in relazione alla sicurezza e alla tutela dell’ambiente - Normative di settore nazionale e comunitaria.

Studio chimico-fisico di processi rilevanti in campo ambientale, dei vettori energetici fossili e rinnovabili, dei materiali, delle biotecnologie, anche in relazione al territorio, e loro aspetti applicativi - Bilanci di materia ed energia per le operazioni a stadi di equilibrio - Equilibri di fase e operazioni unitarie a stadi d’equilibrio con relative apparecchiature: distillazione, assorbimento, estrazione - Diffusione e processi a membrane - Cinetica enzimatica, modelli auto catalitici applicati alla crescita microbica - Reattoristica e studio dei fermentatori - Costi di esercizio e valutazione del risparmio energetico - Casi di sostenibilità ambientale di processi e di analisi del ciclo di vita dei prodotti - Elementi di dinamica dei processi, regolatori e azioni PID. Schemi di processo, software CAD e operazioni a stadi di equilibrio - Analisi dei rischi - Audit, implementazione e verifica di un sistema di qualità.

Abilità

Correlare le proprietà chimiche e chimico-fisiche alla struttura microscopica -  Applicare i principi chimico-fisici alle trasformazioni chimiche alle tecniche di separazione/purificazione e ai fenomeni di trasporto nei processi produttivi -  Applicare i principi e le leggi della cinetica per calcolare i parametri che influenzano la velocità delle reazioni - Individuare apparecchiature, materiali, materie prime, prodotti e servizi dei processi - Impostare ed effettuare bilanci di materia ed energia, anche dal punto di vista ambientale - Verificare la fattibilità chimico fisica di un processo - Impostare lo schema di un processo e le principali regolazioni automatiche - Pianificare una sequenza operativa anche in relazione alla qualità e alle procedure di gestione - Progettare e realizzare attività sperimentali in sicurezza e nel rispetto dell’ambiente - Scegliere la tecnologia di processo più idonea, anche in relazione alla sostenibilità ambientale - Eseguire il dimensionamento di apparecchiature relative alle operazioni unitarie e tracciare schemi di processo anche con l’ausilio di mezzi informatici - Utilizzare impianti pilota nella simulazione di impianti industriali - Interpretare dati e risultati in relazione ai modelli teorici di riferimento - Verificare e ottimizzare prestazioni ed apparecchiature anche in relazione alla sicurezza e alla tutela dell’ambiente.

Elaborare modelli interpretativi degli aspetti termodinamici, cinetici e dei fenomeni di trasporto dei processi -Verificare la congruenza del modello interpretativo elaborato con le apparecchiature di processo utilizzate - Individuare apparecchiature, materiali, materie prime, prodotti e servizi per operazioni a stadi d’equilibrio e per i processi sviluppati - Applicare bilanci di materia ed energia a casi di sostenibilità ambientale dei processi e di analisi del ciclo di vita dei prodotti -Individuare e classificare i costi industriali di un processo o di un prodotto - Impostare e giustificare le regolazioni automatiche dei processi - Tracciare schemi di processo completi delle regolazioni automatiche, anche con l’ausilio di software, per le operazioni a stadi di equilibrio - Seguire un protocollo per la progettazione di un processo a stadi d’equilibrio - Seguire una procedura di lavorazione su impianti pilota o simulati con l’ausilio di sistemi di controllo automatico -Individuare e classificare i rischi di un processo o di un prodotto - Verificare che i progetti e le attività siano realizzati secondo le specifiche previste - Utilizzare procedure di validazione e di controllo per contribuire alla sicurezza e alla tutela dell’ambiente.

   
Copyright © 2019 Ist. Giorgi Fermi di Treviso. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
© ALLROUNDER personalizzazione by Valerio Giancarlo